Inglese Francese Spagnolo Catalano

L'immagine della Nostra Madonna di Meritxell

L’immagine che nell’attualità si può vedere nel nuovo santuario, venerata da fedeli e pellegrini, è una riproduzione della scultura o immagine romanica sparita la notte del 8 settembre 1972, nell’incendio che ha danneggiato gravemente il santuario.

Talla de la antigua imagen desaparecida en el incendioLa santa immagine che è sparita in questo incendio era una scultura romanica dal secolo XII, fatta in legno policromato. Gli esperti l’avevano considerata come una delle più antiche di questa zona dei Pirenei. La Madre era seduta solemnemente, con un aspetto ieratico, e sosteneva nel suo grembo al bambino che, come la Madre, alzava la sua mano sinistra. Indosava sulla testa una corona di cinque fiori, sopra un velo bianco che gli copreva la testa e le spalle. Come succedeva in altre immagini di quest’epoca, conosciute come ‘della mano lunga”, la Madre aveva la sua mano destra esageratamente grande e lunga, rappresentando l’azione della accoglienza a tutti ed il segno della bendizione.
Il bambino, che ripete il gesto della Madre, non indossa le sue scarpe, al contrario che lei che indossa delle grande scarpe di montagna.
La scultura attuale rappresenta di forma fedele le particolarità più caratteristiche della scultura sparita, disegnata con i concetti e le idee che l’artista medievale voleva esprimere:
la disposizione della figura della Madre e le sue grandi mani, simboleggiando la cura e protezione che una madre da suoi figli, dando la bendizione a tutti; gli occhi della Madre, esageramente grandi, esprimono eternità e spiritualità, e la sproporzione antinaturale fatta apposta rappresenta la realtà vera e trascendente dello divino. Questi occhiali imperfetti e sorveglianti permittono che, anche se il visitatore non la guardi, Lei sí che lo veda; e infine, la calzatura che  indossa, le tipiche scarpe che indossavano i contadini nella montagna.
Il messaggio è chiaro: Nostra Madonna di Meritxell, Re del cielo e della terra, è una donna  semplice e umile che vuole bene tutti e ama per uguale.

 


Ritornare